La manutenzione del tetto è molto importante perché serve a garantire la resistenza delle componenti che costituiscono l’intero edificio. Ad esempio un tetto non integro potrebbe causare delle infiltrazioni di acqua all’interno delle parti che costituiscono gli angoli di giuntura con le pareti portanti di un edificio. A lungo andare ciò potrebbe causare anche dei danni strutturali. Ciò si verifica principalmente con le canne fumarie che molto spesso, sono soggette ad infiltrazioni e crepe. Quando cade la pioggia e si infiltra all’interno di queste, l’acqua comincia a penetrare attraverso le pareti e nel resto del tetto, creando danni strutturali enormi. La manutenzione del tetto è importantissima anche per evitare ulteriori spese che possono ingigantirsi quando ci si trova ad affrontare un danno che non si è fermato sul nascere. 

In casi come questi i preventivi possono lievitare facilmente.

La manutenzione: un costo o un guadagno?

Anche le grondaie possono causare delle infiltrazioni all’interno del tetto, Ad esempio se la casa si trova in prossimità di alberi, ad esempio dei pini che hanno delle foglie note a tutti perché molto sottili, queste possono ammucchiarsi all’interno delle grondaie e, nei giorni di pioggia, l’acqua accumulata penetra all’interno del tetto causando dei danni strutturali.

Sebbene la manutenzione delle grondaie e del tetto sia di competenza dei condomini, molto spesso capita, soprattutto quando si parla di villette a schiera, che la manutenzione del tetto può non dover ricadere sul condominio. Questo significa che se non si detiene un tetto integro e si lascia andare alle intemperie con tutti i danni che ne derivano, ciò può causare un distaccamento di tegole o, peggio, addirittura la caduta di massetti ai bordi del tetto, che possono investire passanti o creare danni a cose o persone, con potenziali richieste ingenti di risarcimento.

È questo il motivo per cui gli amministratori di condominio insistono tanto sulla necessità di creare un fondo per la manutenzione tetto e delle grondaie. Anche i recenti cambiamenti climatici hanno sottolineato che avere un tetto in buono stato significa preservare la struttura della costruzione.

Anzitutto è bene tenere in mente che, per quanto riguarda il tetto, bisogna distinguere tra le varie tipologie ad esempio un tetto a spiovente necessiterà di alcuni interventi di manutenzione, un tetto solare piano invece necessiterà di altre tipologie di manutenzione come le guaine isolanti oppure gli interventi all’interno delle fessure delle crepe che possono formarsi nel tempo a seconda che ci si trovi in una zona sismica o ad alto rischio idrogeologico. Per quanto concerne la manutenzione ordinaria questa la si può fare ogni anno, quella straordinaria invece ogni 6 anni. Le ristrutturazioni vere e proprie sono raccomandate ogni 15 o 25 anni.

Quando pulire le grondaie?

Anche la pulizia delle grondaie come abbiamo detto è molto importante. Questa va effettuata rigorosamente ogni anno per liberare dai canali tutte le foglie che si sono accumulate durante l’inverno e a quel punto si potrà procedere con l’analisi delle tubature. Infatti è necessario procedere a questa manutenzione ogni anno in concomitanza dell’autunno. E’ in questo periodo infatti che la caduta di foglie è frequentissima e queste rischiano di accumularsi all’interno delle grondaie, fino poi a causare il ristagno di liquidi durante tutto l’inverno. Quando però si riesce ad essere metodici e rispettare la ricorrenza annuale della pulizia della grondaia durante il periodo autunnale, si assisterà ad una maggiore solidità del tetto e della struttura dell’intero edificio. 

Tuttavia vi sono proprietari di villette che non svolgono questa manutenzione nel periodo prestabilito e ciò potrebbe causare un ristagno di liquidi, poiché non si interverrebbe durante i mesi in cui è necessario tenere i tubi liberi. L’accumulo di foglie inoltre rischia di rompere le tubature oppure di fratturarle e col rischio che si ristagnino ulteriori liquidi alla base della struttura dell’edificio e non più sul tetto. La grondaia infatti è un sistema di tubature che dal tetto incanala le acque reflue verso il terreno. 

L’ulteriore vantaggio che è possibile trarre da una corretta manutenzione delle grondaie è sicuramente la possibilità di poter tenere al riparo la struttura interna dell’edificio dove abitiamo da muffe nere che spesso si accumulano sul soffitto creando cattivi odori e costringendoci ad una sempre più frequente ristrutturazione interna. 

 

ARTICOLI CORRELATI

Icon

L’importanza della manutenzione del tetto e delle grondaie 

La manutenzione del tetto è molto importante perché serve a garantire la resistenza delle componenti che costituiscono l'intero...

Leggi
Icon

Impermeabilizzazione delle coperture industriali 

Le perdite dai tetti dei capannoni industriali possono costituire un grave danno per qualsiasi tipo di azienda. Non...

Leggi