La coibentazione del tetto è una delle misure più importanti per quanto riguarda l’isolamento termico del tetto, non a caso si tratta di uno degli interventi previsti nelle misure del SuperBonus 110%. Il quale, lo ricordiamo, rappresenta un sostegno volto a migliorare la classe energetica degli edifici di almeno due posizioni o di quella massima ottenibile.

I pannelli coibentati per tetti sono da questo punto di vista estremamente funzionali. Permettono di garantire alla struttura abitativa una maggiore protezione dagli agenti esterni, assicurando un’eccellente efficienza energetica a fronte di un risparmio notevole dei consumi.

La coibentazione consente di evitare durante l’inverno dispersioni di calore e, allo stesso tempo, offre la giusta protezione in estate. Può essere eseguita con diverse modalità, a seconda della scelta del materiale per coibentazione e del punto in cui viene collocato e presenta un impatto positivo per l’ambiente.

L’importanza della coibentazione tetto

Lo sapevate che se un tetto non è ben isolato, e quindi coibentato, si va incontro a notevoli problematiche di dispersione termica, pari al 40% di quelle registrate nei nostri edifici? Il risultato non è soltanto la classificazione in una classe energetica inferiore ma anche una qualità della vita meno ottimale, con conseguenze negative sul riscaldamento dell’immobile durante l’inverno e sul suo raffrescamento durante l’estate.

Problematiche che riguardano molte abitazioni costruite non recentemente, come sono la maggior parte degli edifici italiani, i quali presentano l’impiego corretto dei pannelli coibentati tetto a partire, sostanzialmente, dagli anni 2000.

Ciò significa che sono davvero tante le strutture nel Bel paese che non hanno un adeguato isolamento interno e che registrano la presenza di spifferi o l’impossibilità di una corretta traspirazione interna. 

I vantaggi principali della coibentazione, pertanto, sono:

  • Risparmio sulle bollette del riscaldamento e del condizionatore.
  • Migliore vivibilità termica degli ambienti e migliore protezione dai diversi agenti atmosferici, anche per le stanze che si trovano collocate nel sottotetto.
  • Risparmio in termini energetici: la classe energetica dell’immobile aumenta e, parallelamente, anche il suo valore.
  • Minore impatto sull’ambiente.
  • Migliore acustica all’interno delle stanze.

La coibentazione del tetto, quindi, non è un’opera che va presa alla leggera. Si rivela migliorativa a livelli importanti e in grado di garantire una maggiore efficienza sotto tutti i punti di vista.

Come coibentare un tetto?

La coibentazione può essere eseguita, oltre che nel tetto, anche nel sottotetto. I pannelli coibentati per tetti sono disponibili secondo diversi materiali e sono venduti sotto forma di pannelli rigidi o semi rigidi, i quali presentano diverse peculiarità a seconda delle materie prime impiegate.

La scelta della copertura tetto coibentato, dipende, quindi, dall’effetto che si vuole ottenere. Il materiale per coibentazione può servire a garantire una resistenza al fuoco, all’acqua, ma anche agli elementi di tipo meccanico e persino per quanto riguarda l’isolamento acustico

Naturalmente un’opzione non esclude l’altra e i prodotti isolanti per la copertura degli immobili è importante che riportino il marchio CE e rispondano agli standard previsti nel Regolamento Prodotti da Costruzione dell’Unione Europea, pensati per tutelare sia la sicurezza, sia la salute e l’igiene delle persone.

I materiali per coibentare tetto maggiormente impiegati sono la lana di Roccia, la lana di Vetro, il Sughero e il Polistirolo. Interessanti risultano anche i pannelli pre-accoppiati che vedono la compartecipazione di sughero o lana di roccia accanto al cartongesso. Tutte materie prime che consentono un isolamento termico a tutto tondo, anche dal punto di vista acustico.

Attenzione all’amianto!

L’amianto una volta era utilizzato ampiamente per l’isolamento e la protezione degli edifici. Un materiale che presenta molteplici qualità ma che è diventato illegale da utilizzare a causa dei rischi importanti che comporta per la salute, rispetto alla quale vede lo sviluppo di molteplici patologie comprese quelle di tipo tumorale.

Pertanto, impiegare l’amianto per opere di protezione (termica e non solo) degli edifici si rivela pericoloso e, come abbiamo accennato, illegale. Dove presente risulta obbligatoria la rimozione.

Professional Coperture garantisce la coibentazione a regola d’arte sia nel tetto che nel sottotetto dei diversi edifici, domestici, industriali, ecc. ecc., utilizzando i migliori materiali presenti sul mercato secondo i più alti standard di sicurezza dal punto di vista della sicurezza abitativa e del comfort. Inoltre, è qualificata per le opere di rimozione dell’amianto, compreso l’amianto friabile, quest’ultimo particolarmente dannoso.

 

ARTICOLI CORRELATI

Icon

L’importanza della manutenzione del tetto e delle grondaie 

La manutenzione del tetto è molto importante perché serve a garantire la resistenza delle componenti che costituiscono l'intero...

Leggi
Icon

Impermeabilizzazione delle coperture industriali 

Le perdite dai tetti dei capannoni industriali possono costituire un grave danno per qualsiasi tipo di azienda. Non...

Leggi